World Open Water Swimming Men Of The Year In Italian

World Open Water Swimming Men Of The Year In Italian

Italian open water swimmers Nino Fazio, Valerio Cleri and Finy Fichera are nominated for the World Open Water Swimming Man of the Year and the World Open Water Swimming Performance of the Year.

Their individual efforts and exploits this year have been nothing short of remarkable as is true with all the nominees and thousands of open water swimmers around the world.

For our Italian readers and speakers, the following nomination descriptions are provided in Italian:

Valerio Cleri (Italia), Campione del Mondo.

Il multilingue Valerio Cleri si è laureato Campione del Mondo sulla 10 km con un’audace gara nel Lago St. Jean, in Quebec, Canada. Affrontando tutti i più veloci nuotatori mondiali in acque libere, Valerio ha vinto con sicurezza, proponendosi come favorito per la corsa alla medaglia d’oro nelle Olimpiadi di Londra del 2012.

Valerio è anche arrivato secondo per un soffio nel Campionato dei 25 km dopo una battaglia di oltre 5 ore. Il suo regime di allenamento è leggendario: allenamenti di giorno e di notte, al livello del mare e ad alta quota, sempre entusiasta ed appassionato del suo sport e della sua professione. Ha anche dominato i Campionati Italiani vincendo le gare dei 5, 10 e 25 km, il che dimostra la sua versatilità e il suo amore per la competizione. Ha inoltre vinto diverse altre gare di 5 e 10 km in giro per l’Europa. Per il suo impegno in questo sport, le sue abilità atletiche (velocità, resistenza e tattica) e il suo ruolo di ambasciatore internazionale degli sport di elite, Valerio Cleri è candidato come Uomo dell’Anno per il Nuoto in Acque Libere.

Nino Fazio (Italia), Appassionato promotore del nuoto di fondo.

Nino Fazio è un vulcanico motivatore e promotore del nuoto di fondo in Sicilia, Italia. Il quarantanovenne nuotatore master ha documentato con creatività e completezza la storia di oltre sei decenni di nuoto nello Stretto di Messina.

Oltre al suo ruolo come storico del nuoto in quell’area, è anche profondamente impegnato nella promozione di gare e traversate solitarie. Incessantemente incoraggia anziani atleti master, atleti disabili o ex sedentari ma anche giovani agonisti ad affrontare la gioia e la sfida del nuoto in mare aperto. Dopo aver aiutato per anni gli altri a realizzare i propri sogni, Nino, architetto per formazione professionale e appassionato collezionista ed esperto di chitarre acustiche ed elettriche, ha anche stabilito quest’estate il nuovo record della doppia traversata dello Stretto di Messina.

Per la sua passione, l’opera di documentazione del nostro sport e l’organizzazione di traversate solitarie e gare in mare, Nino Fazio è candidato come Uomo dell’Anno per il Nuoto in Acque Libere.

Finy Fichera (Italia), Maestro dello Stretto di Messina.

Finy Fichera, prodigioso ottantaduenne privo dell’uso di un occhio, ha completato la doppia traversata dello Stretto di Messina, diventando l’atleta più anziano che abbia mai nuotato nell’insidioso tratto di mare tra la Sicilia e l’Italia.

Dopo aver completato la singola traversata due anni fa, stabilendo anche in quel caso il primato per il più anziano, Finy è salito un gradino più su e ha nuotato avanti e indietro tra Sicilia e Penisola in due ore e 46 minuti, con un parziale di 58’38”. Vincitore degli 800 metri stile libero ai Campionati Mondiali Masters, questo vecchio del mare è fonte di ispirazione per le giovani generazioni. Per il suo fantastico viaggio di andata e ritorno e la sua gioia di vivere, l’impresa di Finy Fichera è candidata come Performance dell’Anno del Nuoto in Acque Libere per il 2010.

Potete votare per questi atleti qui OpenWaterSource.com.

Copyright © 2010 by Steven Munatones